La motonave oceanografica Teti è impiegata nel monitoraggio delle acque marino – costiere fino a 3.000 m dalla costa e sino alla profondità di 50 m.

La motonave oceanografica Galatea è impiegata nel monitoraggio delle acque fino ai confini delle acque territoriali.

Le strumentazioni a bordo consentono il monitoraggio dell’ ambiente marino volto alla conoscenza delle condizioni di salute del mare nel complesso: misure dei principali parametri fisico-chimici dell’ acqua, campionamento del fitoplancton e zooplancton, campioni dei sedimenti di metalli ed idrocarburi, indagini sulla Posidonia oceanica e sulle sabbie fini.

Caratteristiche

Teti: lunghezza 13,25 metri e larghezza 4 m. Velocità massima 24/26 nodi.
Galatea: lunghezza 22,7 m, larghezza 6 m. Velocità massima 25 nodi,

I locali sotto coperta  accolgono le cabine, un locale riunioni, oltre ai servizi di bordo. Nella sovrastruttura realizzata in coperta si trovano i laboratori e il ponte di comando. Il laboratorio umido è completo di congelatore e di lavelli con acqua dolce calda e fredda, strumentazione scientifica e mezzi per il pretrattamento ( filtrazione e fissazione) e refrigerazione dei campioni raccolti.

Strumentazione scientifica

La strumentazione scientifica è composta per entrambe da una sonda multiparametrica Idronaut 316 per misure sulla colonna d’acqua (dalla superficie al fondo) dotata di elettrodi per la determinazione dei valori di temperatura, salinità, pH, ossigeno disciolto, clorofilla “a” e torbidità. La sonda trasmette via cavo le informazioni acquisite ad un computer dotato di software che permette di visualizzare in tempo reale i profili verticali e di registrarli. I dati possono così essere acquisiti e immediatamente elaborati e trasformati in grafici.
La Galatea dispone inoltre di:
• sistema Sonar K3000 a scansione laterale, in grado di rilevare la morfologia del fondale marino;
• veicolo subacqueo Remotely Operated Vehicle (ROV) SIRIUNS per le ispezioni visive/strumentali filoguidato dalla superficie di dimensioni compatte e profondità operativa di 300 m.
• sistema Multibeam Reson SeaBat, per i rilievi fino a – 150 m di profondità ad alta risoluzione

Strumentazione da campo

Le imbarcazioni sono dotate di altra strumentazione in funzione di particolari programmi di ricerca e di controllo:
• Disco del Secchi, per le misure di trasparenza;
• Retino per il campionamento dello zooplancton;
• Retino per il campionamento del fitoplancton,
• Bottiglia di Niskin per il campionamento dell’acqua;
• Benna VAN VEN per il campionamento del sedimento;

Le motonavi sono inoltre dotate di strumentazione per immersioni con Auto Respiratore ad Aria, quali mute, monobombola con doppia rubinetteria, Giubotto ad assetto variabile, sistema octopus e maschera gran facciale con sistema di comunicazione.

Strumentazione nautica

GPS
Bussole
Ecoscandaglio 300m-chartplotter

VHF  Pilota automatico

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No