La Sezione regionale del Catasto dei rifiuti in Sicilia è lo strumento di monitoraggio della quantità e della qualità dei rifiuti prodotti annualmente in ambito territoriale regionale.  Assicura un quadro conoscitivo completo e costantemente aggiornato in relazione allo stato delle autorizzazioni concesse per la gestione del ciclo dei rifiuti (istituito dalla Regione Siciliana D.A. N. 249/GAB del 04/10/2005).

Il Catasto dei rifiuti è articolato in:

  • sezione nazionale con sede a Roma presso l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA;
  • sezioni regionali/provinciali presso le corrispondenti Agenzie per la Protezione dell’Ambiente Regionali (ARPA), o delle Province Autonome (APPA).

 

Cosa fa Arpa Sicilia

La gestione della Sezione regionale del Catasto rifiuti è affidata ad Arpa Sicilia che ha formalizzato alcune sezioni fondamentali del Catasto, meglio definite come sistemi informativi telematici. L’attività di aggiornamento del database del Catasto, oltre che definire compiutamente il quadro degli impianti che gestiscono i rifiuti in Sicilia, ha come finalità quella di contribuire al miglioramento dei controlli dell’Agenzia, di rendere disponibili e fruibili le informazioni alle amministrazioni ed ai corpi di polizia preposti alle attività di sorveglianza, di consentire analisi statistiche regionali e nazionali.

In particolare le attività istituzionali consistono in:

  • raccolta, organizzazione e gestione dei dati disponibili in materia di rifiuti;
  • qualificazione dei dati raccolti;
  • elaborazione di informazioni qualificate;
  • trasmissione delle elaborazioni richieste dalla Sezione Nazionale;
  • elaborazione di supporto agli enti locali e soggetti istituzionali interessati.

 

Le banche dati gestite dal Catasto dei Rifiuti sono quelle di seguito riassunte:

  • dati di produzione e gestione di Rifiuti, acquisiti dalle dichiarazioni MUD Modello Unico di Dichiarazione ambientale;
  • dati relativi a gli impianti Catasto Impianti che gestiscono rifiuti in Sicilia autorizzati con procedure ordinarie, Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) e con procedura semplificata. Il Catasto Impianti è accessibile agli Enti di Controllo e di Governo previa accreditamento da parte di Arpa Sicilia;
  • dati relativi alla detenzione e allo smaltimento degli apparecchi contenenti PCB, censiti attraverso le dichiarazioni previste dal D.Lgs. 209/99;

Scarica Allegati

Title
Dati sul numero di dichiarazione MUD in Sicilia
  1 files      16 downloads
Cosa sono i Policlorobifenili (PCB)
  1 files      9 downloads

Notizie Correlate

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No