Acque superficiali in Sicilia, tutela degli ecosistemi e salvaguardia della biodiversità

Dalle fiumare del nord alle sorgenti termali, ai fiumi salati, alle gole dell'Alcantara, i corpi idrici superficiali, insieme alle acque sotterranee del territorio siciliano sono il motore dell’ecosistema naturale, elementi centrali nella regolazione del clima ed essenziali anche per l’economia del territorio.  Proprio i cambiamenti climatici e le pressioni dovute…

L’alga P. rubescens ha colorato di rosso l’invaso Rubino (TP)

Nei giorni scorsi l’invaso Rubino (TP) è stato interessato da una “fioritura” (abnorme proliferazione) dell’alga potenzialmente tossica Planktothrix rubescens, comunemente chiamata “alga rossa” che ha causato la coloritura delle acque. La fioritura ha interessato in particolare la porzione dell’invaso in prossimità delle paratie. Cos'è "l'alga rossa" P. rubescens è una…

Corpi idrici sotterranei: monitoraggio e valutazione dello stato chimico nel sessennio 2014 – 2019

Nella relazione si presentano i risultati dell’aggiornamento della valutazione dello stato chimico degli 82 corpi idrici sotterranei del Distretto Idrografico della Sicilia, basato sui dati di monitoraggio relativi al sessennio 2014-2019. Complessivamente il monitoraggio 2014-2019 ha consentito di classificare lo stato chimico di tutti i corpi idrici sotterranei individuati dal…

Disponibile il rapporto di monitoraggio sullo stato dei fiumi in Sicilia

Le attività svolte da ARPA Sicilia hanno riguardato il monitoraggio di 11 corpi idrici (c.i.), con l’avvio o il proseguimento del monitoraggio operativo. Inoltre, sono stati valutati gli elementi fisicochimici e chimici in 18 fiumi (19 stazioni). Per 7 ulteriori corpi idrici, monitorati nell’ambito della rete fitosanitari, è stato calcolato…

Monitoraggio e valutazione dello stato qualitativo delle acque sotterranee del Distretto Idrografico della Sicilia, disponibile il report

Valutato lo stato chimico puntuale delle acque sotterranee regionali in corrispondenza di 168 stazioni rappresentative di 46 dei 47 corpi idrici sotterranei del Distretto Idrografico della Sicilia valutati come a rischio di non raggiungere l’obiettivo di stato chimico buono e pertanto sottoposti a monitoraggio operativo. Il 57% delle stazioni sottoposte…