News

Nuova iniziativa di ISPRA: newsletter su EMAS ed Ecolabel

 

Il nuovo anno si è aperto all’insegna della intensificazione e rafforzamento dei rapporti tra ISPRA ed il sistema delle Agenzie regionali per l’Ambiente soprattutto in materia di certificazioni ambientali europee, per promuoverne un ulteriore sviluppo in tempi certamente caratterizzati da frequenti disastri ambientali che tanti danni hanno provocato sia alle cose sia alle persone, con le conseguenti ricadute sociali e finanziarie oltre che ambientali.

E’ noto come le certificazioni ECOLABEL Ue ed EMAS tendano ad arginare gli impatti dello sviluppo sull’ambiente, regolamentando ogni aspetto dei servizi dalle stesse certificati al fine di non incorrere in situazioni illecite e di non pesare molto sull’ambiente utilizzando prodotti controllati durante l’intero ciclo di vita (“dalla culla alla morte”), spesso derivanti dalla lavorazione e dal riciclo di altri rifiuti, al fine di preservarne le ricchezze per le future generazioni.

Come primo atto di questo rinnovato impegno ISPRA ha iniziato la pubblicazione sul proprio sito istituzionale di una newsletter tematica che vuole informare tutti coloro che sono interessati all’argomento delle nuove iniziative che saranno effettuate in tutto il territorio nazionale, aventi per scopo la divulgazione dei marchi europei ed i loro effetti anche economici sul territorio. Infatti non si potrà avere uno sviluppo sostenibile senza la creazione anche di un mercato sostenibile, rispettoso dell’ambiente in cui si opera.

 

Il primo numero della newsletter, che è pubblicato, per l’occasione, anche su questo sito, è scaricabile dal link:

http://www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/news/newsletter-ecolabel-n.-1-anno-2015

Documenti:

Newsletter ECOLABEL n. 1 – Anno 2015

 Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

Calendario Ambientale 2015

Il Calendario ambientale 2015, giunto alla 4° edizione, è dedicato alla Riserva Desaparecida dell’Area Protetta Bosco di Santo Pietro (sito di interesse comunitario).

Il Calendario, che ha anche ricevuto il patrocinio Gratuito di ARPA Sicilia, è promosso dall’Associazione Ramarro Sicilia e da GAA4 (Gruppo Azione Ambientale 4) di Messina, composto da CEA Messina Onlus e da Fareverde Messina, Ambiente è Vita di Messina e Marevivo. La parte grafica è curata dal prof. V. Donato – Presidente del CEA Eolie di Lipari.

 

 

Allegati:

Calendario Ambientale 2015

 

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

 

 

Workshop “Siti Contaminati: Esperienze negli interventi di risanamento” (Taormina, 5 – 7 febbraio 2015)

 

Si svolgerà a Taormina dal 5 al 7 febbraio 2015 il Workshop dal titolo “Siti Contaminati: Esperienze negli interventi di risanamento

Il workshop, patrocinato da ARPA Sicilia, è organizzato da:

  • Sicon costituito dai gruppi di Ingegneria Sanitaria – Ambientale dell’Università degli Studi di Brescia,
  • Università degli Studi di Catania e Sapienza di Roma in collaborazione con ANDIS (Associazione Nazionale di Ingegneria Sanitaria Ambientale),
  • il GITISA (Gruppo Italiano di Ingegneria Sanitaria Ambientale),
  • CSISA Onlus (Centro Studi di Ingegneria Sanitaria Ambientale) di Catania

 

Documenti:

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

On line l’annuario regionale dei dati ambientali 2013

 

E’ in pubblicazione l’annuario regionale dei dati ambientali per l’anno 2013. Di seguito si riportano i link alle singole parti e al documento intero, nonchè alla pagina di sezione.

Documenti:

 

Annuario Dati Ambientali 2013 (intero documento)

 

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

 

Giornata della Trasparenza (16 dicembre 2014) – Lavori presentati da ARPA Sicilia

 

Si è svolto il 16 dicembre 2014 presso la Direzione Generale di ARPA Sicilia, un incontro pubblico dedicato alla Giornata Nazionale della Trasparenza.

Documenti:

Lavori presentati da ARPA Sicilia

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

La gestione integrata dei rifiuti in Sicilia. Una proposta concreta per superare l’emergenza (Palermo, 21 dicembre 2014)

 

Si svolgerà domenica 21 dicembre 2014 alle ore 09.30, presso le Fabbriche Sandron (ingresso accanto aula bunker) Via Ferro Luzzi,3/5 – Palermo, il convegno “La gestione integrata dei rifiuti in Sicilia. Una proposta concreta per superare l’emergenza infinita”. L’evento è organizzato dall’Ordine Interprovinciale dei Chimici della Sicilia.

Ai partecipanti verranno riconosciuti n 3 crediti formativi.

 

Link alla pagina:

 http://www.ordinechimicisicilia.it/la-gestione-integrata-dei-rifiuti-in-sicilia-una-proposta-concreta-per-superare-lemergenza-infinita/

Direzione Generale: anticipo del rientro pomeridiano del 24/12

 

Giusta nota prot. n. 81148 del 18/12/2014 della Struttura SA4.2 – Amministrazione Risorse Umane e Politiche del Personale, si avvisa che il rientro pomeridiano di mercoledì 24/12/2014 è anticipato, per i dipendenti che prestano servizio presso la Direzione Generale, a martedì 23/12/2014.

Santa Messa presso la sede centrale (Chiesa dell’Albergo delle Povere, 15 dicembre alle ore 11:00)

 

In prossimità del Santo Natale, lunedì 15 dicembre alle ore 11, su espresso desiderio del Direttore Generale di Arpa Sicilia, dott. Francesco Licata Di Baucina, verrà celebrata la Santa Messa nella chiesa che si trova all’interno dell’Albergo delle Povere (si accede dall’ingresso di corso Calatafimi). Chi desidera partecipare è pregato di farsi trovare in chiesa con il dovuto anticipo (10.45) per consentire che la funzione inizi puntualmente.

Direzione Generale: chiusura per disinfestazione il 31/12/2014

Si informano gli utenti e il personale dell’Agenzia che sono state programmate attività di disinfestazione, derattizzazione e pulizia dei locali della Direzione Generale per la giornata di mercoledì 31 dicembre.

Pertanto, gli uffici della Direzione Generale resteranno chiusi per tutta la giornata del 31/12/2014.

ARPA Sicilia, Giornata della Trasparenza (16 dicembre 2014)

La “Giornata della Trasparenza” è l’occasione per far conoscere e condividere la realtà dell’Agenzia, i servizi erogati, le iniziative intraprese a favore del territorio.

Il 16 dicembre si parlerà pertanto di ruolo e obiettivi di Arpa Sicilia , di performance, nonché di legalità, anticorruzione e trasparenza. L’obiettivo è di dialogare con istituzioni, associazioni, imprenditori, professionisti e cittadini per rafforzare il rapporto di collaborazione indispensabile per salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

Le Giornate della Trasparenza, come previsto dal Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e dalle Linee Guida CIVIT (Delibera n. 105/2010), sono la sede per fornire informazioni sul Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità (adottato da un Ente/Organizzazione), sul Piano e Relazione della Performance, nonché sul Piano anticorruzione a tutti i soggetti a vario titolo interessati e coinvolti.

Le Giornate costituiscono, anche, il momento per condividere esperienze e risultati del livello dell’organizzazione del lavoro, oltre che del grado di condivisione del Sistema di valutazione .

 

Documenti:

Programma della giornata

 

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

 

Smart Open Data

L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, intende adottare il sistema dell’Open Government, in linea con la politica in materia dell’Unione Europea, basato sul principio dell’apertura di tutte le attività poste in essere dai Governi e dalle Amministrazioni dello Stato per favorire azioni efficaci e garantire, oltre un controllo diffuso sulla gestione della Pubblica Amministrazione, la possibilità di un concreto sviluppo economico basato sull’innovazione e la tecnologia. Lo spostamento del punto focale del rapporto tra cittadino e PA diventa la finalità principale: da un approccio orientato all’erogazione di servizi, di cui il cittadino è fruitore si passa ad un processo di collaborazione reale, in cui il cittadino partecipa alle scelte di governo.

Lo strumento che oggi più che mai consente di perseguire tale finalità è costituito dai “dati aperti”(comunemente chiamati Open data), per cui alcune tipologie di dati sono liberamente accessibili a tutti, senza restrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione o l’utilizzo.

Le Pubbliche Amministrazioni, in particolare, sono chiamate a pubblicare i dati in formato aperto al fine di dare concreta attuazione al principio secondo il quale i dati prodotti dalle istituzioni pubbliche nell’espletamento delle loro funzioni appartengono alla collettività e, quindi, devono essere resi disponibili e riutilizzabili. In questo modo viene incrementata la trasparenza degli organismi pubblici nonché la partecipazione e la collaborazione tra pubblico e privato e, quindi, professionisti, aziende e cittadini.

L’Agenzia ha intrapreso tale percorso che si concretizzerà nella messa a punto di un sistema dinamico di pubblicazione sul web dei dati dalla stessa prodotti e/o trattati, quali ad esempio la qualità delle acque superficiali, sotterranee, depurate e litoranee, la qualità dell’aria, etc.).

Ad accompagnare ARPA in tale percorso sarà il Progetto “Linked open data for environment protection in smart regions” (acronimo “SmartOpenData”) – finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro della Commissione Europea – che impegna un numeroso gruppo di partner europei e che affronta in generale il tema della trasformazione dei dati geografici ed ambientali in Linked Open Data.

In seno al Progetto, l’Agenzia dovrà attuare un progetto pilota che ha come scopo principale di raccogliere i propri dati liberi, possibilmente proficuamente arricchiti da dati forniti da enti e associazioni (Stakeholders) coinvolti nelle aree pilota (ad esempio la distribuzione di endemismi della flora e della fauna piuttosto che la localizzazione di strutture industriali, agricole, balneari, ecc,) e convogliarli attraverso con vari strumenti (p.es. Citadel) per la costituzione di dataset in un sistema dinamico di pubblicazione sul web.

L’attuazione del progetto pilota sarà basata su un approccio Living Lab per coinvolgere i principali soggetti interessati nella co-progettazione della soluzione ottimale.

 

Documenti:

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

 

Per maggiori informazioni

http://www.smartopendata.eu/

 

Ecososteniamo il mondo (Belmonte Mezzagno, 29 – 30 novembre 2014)

In occasione della Settimana Mondiale dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile promossa dall’UNESCO per l’anno 2014 (24 – 30 novembre), l’associazione culturale VOLERE VOLARE presenta l’iniziativa “EcoSosteniamo il mondo“, che si svolgerà a Belmonte Mezzagno nei giorni 29 e 30 novembre 2014.

 

Documenti:

Locandina “EcoSosteniamo il mondo”

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

“Il Mare: la Sostenibilità come Motore di Sviluppo Marine Strategy e Blue Growth” (Livorno, 14 e 15 novembre 2014)

Si svolgerà a Livorno, nei giorni 14 e 15 novembre 2014 l’evento, organizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, “Il Mare: la Sostenibilità come Motore di Sviluppo Marine Strategy e Blue Growth”.

Durante i lavori della 1° giornata, l’intervento del Direttore Generale di ARPA Sicilia Dott. Francesco Licata Di Baucina, dal titolo: Il Ruolo Strategico della Sicilia nelle Politiche di Tutela e di Sviluppo del Mar Mediterraneo.

Settimana UNESCO DESS – 2014 – Iniziative dell’associazione Ramarro Sicilia

Nel box allegati le locandine inerenti le iniziative che saranno realizzate dall’Associazione Ramarro Sicilia di Caltagirone (CT), con il patrocinio gratuito di ARPA Sicilia, nell’ambito della Settimana UNESCO DESS – 2014 prevista dal 24 al 30 novembre p.v.

 

Allegati:

Locandina 1

Locandina 2

Locandina 3

Locandina 4

Locandina 5

Locandina 6

Locandina 7

 

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

PER UNA BUONA EDUC-AZIONE : la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2014: 24-30 novembre

La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO celebra la chiusura del Decennio UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-2014 con la nona e ultima edizione della sua “Settimana”.

L’iniziativa sarà quest’anno dedicata al bilancio delle attività svolte: da una parte la raccolta delle buone pratiche e prassi educative svoltesi durante il Decennio, dall’altra l’inventario delle realtà che sopravviveranno al Decennio stesso e continueranno a promuovere l’educazione alla sostenibilità in tutte le regioni italiane.

Durante il mese di novembre centinaia di realtà – istituzioni, scuole, associazioni, imprese, fondazioni, università – daranno vita, sotto l’egida e il coordinamento della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, ad un ricco calendario di eventi in rete, i più diversi: convegni, laboratori, escursioni, mostre, giochi, spettacoli, dimostrazioni pratiche…

Tutti coloro che sono a vario livello impegnati nell’educazione alla sostenibilità sul territorio sono invitati ad aderire promuovendo iniziative in tutta Italia tra il 24 ed il 30 novembre 2014

 

Info: http://www.unesco.it/cni/index.php/settimana-dess-2014

 

Link alla pagina di sezione

 

Allegati:

Calendario delle iniziative programmate in Sicilia

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

Master di primo livello in “Management del controllo ambientale” (Bologna) – Prossima apertura delle iscrizioni

E’ in preparazione il master di primo livello in “Management del controllo ambientale”, realizzato dall’Università di Bologna in collaborazione con Arpa Emilia-Romagna per l’anno accademico 2014-2015. Le iscrizioni si chiuderanno il 16 dicembre p.v.

In allegato il pdf con le informazioni e le modalità di iscrizione.

 

Allegati:

Comunicato informativo

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

Presentazione Carta Bioclimatica della Sardegna (Cagliari, 19 novembre 2014)

 

In allegato il programma dell’evento di presentazione della Carta Bioclimatica della Sardegna realizzata da questo Dipartimento con il Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio dell’Università degli Studi di Sassari e la Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi della Basilicata.

L’evento è suddiviso in due parti. Nella prima parte sono previsti gli interventi degli autori che presenteranno la Carta e la metodologia utilizzata per la sua elaborazione, le applicazioni della Carta sugli studi della vegetazione in Sardegna, le possibili applicazioni e gli studi bioclimatici in Italia.

La tavola rotonda, prevista nella seconda parte dell’evento, costituisce l’occasione per un confronto e un proficuo scambio di idee tra gli Enti potenziali utilizzatori della Carta. Si cercherà di mettere in luce i possibili campi di applicazione della carta bioclimatica e di cartografie simili, nei diversi ambiti operativi, quali la razionale gestione delle risorse ambientali e pianificazione del territorio, le politiche di tutela e di conservazione della natura, i piani energetici e di sviluppo sostenibile.

 

Allegati:

Programma

Avvertenze per lo scaricamento dei file

A volte il browser di navigazione non riesce a completare il download del documento nella propria finestra di anteprima. Cio’ accade tipicamente per i file di tipo .pdf, quando nelle impostazioni del browser, ai file di quel tipo e’ associata l’azione “anteprima”. Il problema si risolve facilmente selezionando il link al file con il tasto destro del mouse, e poi cliccando con il tasto sinistro su “Salva destinazione con nome …”. In tal modo il file, invece di essere inviato all’anteprima del browser, viene scaricato direttamente sulla postazione-utente, dove poi puo’ essere aperto senza difficolta’. In alternativa (ed è la soluzione preferibile), l’utente puo’ modificare le impostazioni di configurazione del proprio browser di navigazione, associando al tipo di contenuto (.PDF) un’azione diversa dall’anteprima (salvataggio, finestra di scelta, apertura con applicazione specifica, ecc.).

“Lotta allo spreco alimentare, BlueAp per Bologna resiliente, Evoluzione Gpp” su Ecoscienza 5/2014

 

E’ on line il nuovo numero di Ecoscienza dedicata a questi temi principali:

  • strategie, norme e buone pratiche contro lo spreco alimentare
  • adattamento al cambiamento climatico e il progetto BlueAp per Bologna resiliente
  • l’evoluzione del Green public procurement e il percorso per l’integrazione dei criteri sociali negli appalti pubblici

 

Vai alla rivista http://www.arpa.emr.it/dettaglio_notizia.asp?id=5985&idlivello=1171

 

E’ disponibile on line anche il singolo servizio sullo spreco alimentare (http://www.arpa.emr.it/dettaglio_notizia.asp?id=5986&idlivello=1171)