Mortalità e Ondate di Calore: il Rapporto integrato dei dati 2023

Il numero di giorni estivi in ondata di calore interessa costantemente la popolazione e le istituzioni.

Arpa Sicilia pubblica il Rapporto integrato “Mortalità e Ondate di Calore” con l’elaborazione dei dati forniti dal Dipartimento Epidemiologia Lazio (DEP), dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e dall’Istituto nazionale di statistica (ISTAT).

Il report misura l’impatto delle ondate di calore sulla salute della popolazione nelle tre città siciliane incluse nel “Piano nazionale di prevenzione e allerta degli effetti sulla salute delle ondate di calore” e dotate di un Sistema di previsione e allarme (HHWW – Heat Health Watch Warning).

Scopo del report è di valutare l’impatto sulla salute dell’esposizione a valori elevati di temperatura apparente massima, in termini di incrementi della mortalità giornaliera, considerando i livelli di rischio del Sistema HHWW, e fornire un quadro informativo a supporto del monitoraggio dello stato dell’ambiente e delle attività poste in essere dalle amministrazioni per affrontare i rischi sanitari immediati, ma anche strategie a lungo termine.

I dati

L’indicatore misura gli incrementi della mortalità giornaliera nelle popolazioni esposte, confrontando la mortalità attesa e la mortalità osservata nella popolazione anziana di età uguale o maggiore a 65 anni, durante gli episodi di ondata di calore, nei singoli mesi e nell’intero periodo estivo dell’anno 2023 (15 maggio – 15 settembre) e descrive il livello di ondata di calore secondo la classificazione del Ministero della Salute.

Considerando l’intero periodo estivo, i decessi osservati sono stati complessivamente più di quelli che ci si attendeva: soprattutto nel mese di luglio a Catania, a Palermo e Messina l’incremento di mortalità è stato, rispettivamente, del 36%, 32% e 16% rispetto al valore atteso anche se di poco inferiore rispetto ai livelli dell’anno precedente.

Il trend in merito alle ondate di calore, nel 2023, registra una decisa diminuzione del numero di giornate di livello 2 (condizioni di rischio) e, soprattutto, di livello 3 (condizioni di emergenza) come si può vedere anche dal confronto con l’anno precedente nel report.

All’interno del report è stato riportato l’andamento del numero di ondate di calore nel periodo 2019-2023 per le tre città siciliane inserite nel Sistema HHWW. Inoltre vi sono vari approfondimenti sui dati di mortalità e ondate di calore e collegamenti a diversi siti nazionali che indicano anche come affrontare le ondate di calore.

Una sintesi del documento sarà parte dell’Annuario 2024 pubblicato da ARPA Sicilia, inserito nel capitolo Ambiente e Salute.

Icon

Rapporto integrato “Mortalità e ondate di calore" - 2024 (rif. dati 2019-2023) 1.35 MB 114 downloads

Fonte dati: DEP Lazio, ISPRA, ISTAT