Immagine home
Area mare

area per la tutela dell’ambiente marino e costiero

Sede: via Partanna Mondello, 50/A
cap 90147 – Palermo (PA)
Laboratorio ST3 tel. 091 532197
cell. M/N GALATEA 335 794 0794
cell. M/N TETI 320 464 8720
e-mail: areamare@arpa.sicilia.it
laboratori_riferimento@arpa.sicilia.it

news


Il mare non è solo un bacino di acqua salata ma un complesso organismo vivente

L’azione di Arpa Sicilia a tutela degli ecosistemi acquatici si concretizza attraverso il monitoraggio svolto dall’Area Mare (area per la tutela dell’ambiente marino e costiero) scaturente da indirizzi regionali, nazionali e internazionali in materia di acque marine e di transizione e consistente, tra l’altro, nella raccolta di parametri chimico e chimico-fisici, biologici (posidonia, coralligeno, maërl, macroalghe, fito e zooplancton, macrozoobenthos), geofisici (morfologia e tessitura dei fondali MBES e SSS), verità a mare (immagini e video ROV) e valutazione delle pressioni antropiche mediante indagine su sedimento e biota (Patella ferruginea, Mytilus galloprovincialis, Pinna nobilis, Tursiops truncatus ed epimegazoobenthos).

Marine Strategy

Strategia Marina

Moduli POA

Pubblicazioni

Monitoraggio ambiente marino costiero

IMG_20170606_101117CARLIT Mesozooplancton



La struttura Area Mare partecipa alla realizzazione ed attuazione di diversi progetti cofinanziati con fondi comunitari con partner nazionali ed internazionali provenienti sia dal mondo accademico che della ricerca scientifica. Ha realizzato inoltre diversi accordi di collaborazione con il Dipartimento  Scienze della Terra e del Mare dell’Università di Palermo, con l’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero del CNR di Capo Granitola (TP), e con il Consorzio di ricerca per lo sviluppo di sistemi innovativi agro-ambientali finalizzati allo svolgimento di attività di interesse comune. Oltre alle attività di monitoraggio l’Area Mare opera nell’ambito di specifici progetti in ambito marino, quali la bonifica di siti contaminati, il monitoraggio del dragaggio di siti portuali, l’utilizzo di sabbie relitte, la risposta ad eventuali emergenze sanitarie, come nel caso delle fioriture della microalga Ostreopsis ovata.

Tecnologia radar in HF nello studio del moto ondoso

The Calipso HF radar network

Ostreopsis ovata

Acque di balneazione

Ecotossicologia