News

Attività svolta da ARPA Sicilia in merito alla Qualità dell’Aria

 

Si comunica che ARPA Sicilia, come richiesto dall’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente, ha elaborato e trasmesso in data 2 maggio 2017 al Dipartimento Regionale dell’Ambiente il Rapporto Ambientale e la Sintesi non tecnica, al fine di potere dare immediato avvio alla procedura di VAS del Piano di Tutela della Qualità dell’Aria, predisposto dal Commissario ad acta dott. Francesco Licata di Baucina con il supporto tecnico di ARPA Sicilia e già apprezzato con Delibera della Giunta Regionale n. 77 del 23/2/2017.

Il Piano, partendo dalla valutazione dei dati di qualità dell’aria registrati dalle stazioni delle reti di monitoraggio, gestite dagli Enti pubblici in tutto il territorio regionale, dall’analisi dei trend nel periodo 2012-2015, dalla stima sul contributo delle diverse sorgenti emissive, così come identificate nell’Inventario Regionale anno 2012, nonché dalle proiezioni degli scenari emissivi a breve, medio e lungo tempo e dalle elaborazioni modellistiche, atte a valutare le misure più efficaci per la riduzione del carico emissivo nel territorio regionale, individua le azioni più idonee affinché la qualità dell’aria nel territorio regionale possa nei prossimi anni essere conforme ai limiti previsti nel D.Lgs. 155/2010 e ss.mm.ii..

Peraltro anche l’inventario delle emissioni all’anno 2012 è stato elaborato nel 2015 da ARPA Sicilia al fine di aggiornare il precedente riferito all’anno 2007, visto che gli inventari andrebbero aggiornati con cadenza triennale.

Inoltre al fine di consentire un monitoraggio completo, secondo la normativa vigente, questa Agenzia ha elaborato un progetto per l’adeguamento della rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria, condiviso dal Ministero dell’Ambiente, i cui lavori sono stati già aggiudicati e a breve saranno avviati. Pertanto attualmente in tutte le zone/aree del territorio regionale, ad eccezione delle aree industriali, non vengono monitorati tutti gli inquinanti previsti dalla norma. Nelle more della realizzazione della nuova rete regionale, ARPA Sicilia ha prospettato una serie di correttivi temporanei che, se ci sarà la collaborazione degli attuali gestori delle reti di monitoraggio (Comune di Palermo – RAP, Comune di Catania e Libero Consorzio di Messina), potranno garantire il monitoraggio di tutti gli inquinanti in tutti gli agglomerati dalla seconda metà del 2017.

Nelle aree industriali ed in particolare nei territori delle AERCA (Milazzo, Siracusa e Gela) questa Agenzia si è già dotata di tre laboratori mobili attrezzati con strumentazione complessa in grado di determinare, oltre gli inquinanti previsti dalla norma, specifiche molecole emesse dagli impianti petrolchimici.

Pertanto ARPA Sicilia negli ultimi anni ha contribuito positivamente ed in maniera fondamentale a superare ritardi precedenti sul tema della tutela della qualità dell’aria, con la realizzazione e/o predisposizione degli strumenti (inventario delle emissioni, piano di tutela della qualità dell’aria, rete regionale di monitoraggio), necessari per definire un quadro conoscitivo e di intervento, che necessita sempre e comunque di una decisa e continua volontà politica e di una visione strategica di ampio respiro che abbia la tutela della qualità dell’aria e quindi la tutela della salute dei cittadini come obiettivo prioritario.

Attività di Educazione Ambientale a Messina- “Macchia Mediterranea e Ciclismo per un Futuro Sostenibile”

 

L’Associazione CEA Messina Onlus in collaborazione con le Associazioni del GAA4 di Messina (Fare Verde, Ambiente è vita e Marevivo, il Masci Messina 1 il Faro, l’Anisn e l’Associazione Ornitologica Messinese) con il Patrocinio gratuito anche di ARPA   Sicilia, realizza attività  di Educazione Ambientale, che si svolgeranno a Messina nei giorni 8-9-10 maggio p.v.

In quest’occasione sarà realizzata, in 2000 copie,  una cartolina celebrativa, realizzata dall’arch. A. Teatino dal titolo “Macchia Mediterranea e Ciclismo per un Futuro Sostenibile

In pubblicazione il n. 3 del 2017 della newsletter IPP (integrated Product Policy) e GPP (Green Public Procurement)

 

E’ scaricabile dal sito di ISPRA (http://www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/files/ipp/newsletter/2017/newsletter-ipp-n.-3-anno-2017) la nuova newsletter dedicata all’IPP e GPP, nella quale, sono stati pubblicati i diversi eventi che si sono svolti in Italia per la diffusione della Green Economy, a pochi mesi dall’entrata in vigore della nuova legge sugli appalti, D.L.gs. n. 50/2016, che ha aperto la strada ai prodotti aventi la conformità ai C.A.M.

Si ricorda, inoltre, che nell’anno corrente ricorre il 25° anniversario del marchio Ecolabel UE, che sarà celebrato in tutta Europa con diverse manifestazioni tematiche: a maggio, per le aziende, ed in autunno per i consumatori.

Disponibili sul sito di ISPRA l’user manual, la checklist ed i moduli di verifica relativi ai nuovi Criteri Ecolabel UE per le Strutture Turistico-Ricettive

 

Con la Decisione 2017/175/UE la Commissione Europea ha stabilito i nuovi criteri di assegnazione della certificazione Ecolabel UE per le Strutture Turistico-Ricettive.

Adesso la Commissione Europea medesima ha reso finalmente disponibili sul proprio sito web:

  • USER MANUAL
  • CHECKLIST
  • VERIFICATION FORM

relativi ai nuovi criteri Ecolabel UE per Strutture Ricettive.

Al momento la documentazione (in lingua inglese) è scaricabile anche dal sito ISPRA al seguente link:

http://www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/ecolabel-ue/documentazione/servizi

Ispra sta attualmente lavorando alla traduzione di tale documentazione anche in lingua italiana.

Le strutture ricettive interessate dispongono dunque ora di tutti gli strumenti necessari a presentare domanda di certificazione in base ai nuovi criteri Ecolabel UE contenuti nella Decisione 2017/175/UE.

Si rammenta, infine, che la validità dei contratti stipulati ai sensi delle precedenti Decisioni 2009/564/CE (Servizi di campeggio) e 2009/578/CE (Servizio di ricettività turistica) è prorogata fino al 25/09/2018.

Stati Generali dell’Ambiente – EarthDay per Agire

 

Si svolgerà il 22 aprile 2017 presso il Parco di villa Borghese  a Roma l’Incontro istituzionale sugli Stati Generali dell’Ambiente adulti – Earthday per Agire. Un momento di approfondimento, crescita e scambio sul tema Ambiente. Tra gli interventi programmati, la partecipazione di ARPA sicilia nella sessione “Educazione Ambientale: tra metodi e buone pratiche”

Link all’evento:
http://www.villaggioperlaterra.it/divclima-scienza-ed-informazionediv-forum-per-giornalisti-e-docenti

Fiera della Biodiversità Alimentare del Mediterraneo – Palermo, 20-23 aprile 2017

 

Dal 20 al 23 aprile, si svolgerà a Palermo, la III edizione della “Fiera della Biodiversità Alimentare del Mediterraneo”.

Di concerto con il Comune di Palermo, l’Università degli Studi e la Regione Siciliana, insieme a un ampio partenariato locale, nazionale e dei Paesi del Mediterraneo, IIDIMED promuove la terza edizione della Fiera della Biodiversità alimentare.

La Fiera ospiterà, convegni, seminari, esposizioni di prodotti agroalimentari ed enogastronomici del Mediterraneo, workshop, laboratori di degustazione, mostre tematiche e tavoli tecnici.

 

Buone Pratiche Città Amianto Zero – Casale Monferrrato (AL), 28 aprile 2017

 

Si svolgerà presso il Castello dei Paleologi   a Casale Monferrrato (AL), venerdì 28 aprile 2017, l’Iniziativa Tour delle Buone Pratiche Città Amianto Zero – Seminario di avvio giornata di formazione dei formatori.

I temi affrontati saranno proposti da Regione Piemonte, Coordinamento Regioni, Comune di Casale Monferrato, ARPA Piemonte con ISPRA ed SNPA, ASL AL Centro Regionale per l’Amianto, ANCI, esperti giuristi ed amministrazioni locali.

Documenti

“Cogli un fiore per un ambiente migliore – Nuova iniziativa promozionale del Marchio Ecolabel UE

 “Cogli un fiore per un ambiente migliore”: è questo lo slogan scelto dalla Sezione Ecolabel Italia del Comitato per l´Ecolabel e l´Ecoaudit che, in collaborazione con la Sezione “Certificazioni Ambientali e GPP” della Direzione Generale per il Clima e l´Energia del Ministero dell’Ambiente, ha realizzato un video promozionale per la diffusione del marchio Ecolabel.

L’iniziativa di promozione del Marchio Ecolabel UE ha lo scopo di sensibilizzare i consumatori riguardo gli impatti ambientali dei prodotti e servizi utilizzati, evidenziandone i punti di forza.

Il filmato può essere visionato al link:

http://www.minambiente.it/content/ecolabel-ue-cogli-un-fiore-un-ambiente-migliore

“EARTH DAY CEFALU’ 5.0” – 47° Giornata Mondiale della Terra (Cefalù, 20 / 22 aprile 2017: Natura, Arte, Cultura e Sport)

 

Si svolgerà nei giorni 20-22 aprile 2017  a Cefalù  (PA) l’iniziativa “Earth Day  2017”, in occasione della 47° Giornata Mondiale della Terra.

L’evento, patrocinato anche da ARPA Sicilia,  , è organizzato dal Laboratorio di Fare Ambiente Cefalù-Madonie, con il sostegno del Comune di Cefalù in collaborazione con Earth Day Italia.

La quinta edizione di “Earth Day Cefalù”, che si aprirà giovedì 20 aprile p.v. e proseguirà fino alla Giornata Mondiale della Terra del 22 aprile per un ricco week end all’insegna della sensibilizzazione ambientale e del divertimento, riserva, nella creazione del programma, un’ attenzione particolare allo sport e alla natura e contestualmente alla promozione turistica.

Programma

Pagina Facebook: Earth Day Cefalù  https://www.facebook.com/earthdaypalermo

Sito Comune di Cefalù: www.comune.cefalu.pa.it

Sito Earth Day Italia: http://www.earthdayitalia.org/PARTECIPAZIONE2/Earth-Day-Italian-Network/Earth-Day-Cefalu

http://www.earthdayitalia.org/Eventi-2017/Earth-Day-Cefalu

http://www.earthdayitalia.org/Eventi/L-Earth-Day-in-Italia

Notte d’Arte/eARTh Day 2017: https://www.youtube.com/watch?v=FS-9pyYfOo4&feature=youtu.be

Earth Day Cefalù 5.0 Salvatore Cimino: https://www.youtube.com/watch?v=WWZRrxcSVeo

Running Sicily 2017: https://www.youtube.com/watch?v=kNUW6YAyH3E

Earth Day Cefalù 5.0 Domenico Brocato: https://www.youtube.com/watch?v=BfujEHAIUIQ

Disattivazione collegamenti telefonici della ST Caltanissetta

 

caltanissettaNelle more della realizzazione della propria rete digitale, vista la disattivazione della rete telefonica analogica disposta dall’ASP di Caltanissetta, l’Agenzia comunica che, entro brevissimo tempo la Struttura Territoriale di Caltanissetta sarà raggiungibile unicamente al numero telefonico 0934 599134.

Il monitoraggio selettivo dei campi elettromagnetici di specifiche sorgenti in Sicilia

La normativa sui campi elettromagnetici richiede (L. 36/01, DPCM 08/07/03, L. 221/2012) che il valore di campo elettrico misurato da confrontare con il valore di attenzione sia la media sulle 24 ore.

Sono disponibili alcuni tipi di centraline selettive che coprono l’intervallo da alcune decine di MHz a 3-6 GHz che è sufficiente per la quasi totalità di segnali commerciali (Radio, Televisione, Telefonia cellulare,..).

Per frequenze al di fuori di tale intervallo cioè inferiori ad alcune decine di Mhz e superiori a 6 Ghz, non sono disponibili centraline di monitoraggio selettivo in grado di coprire l’intero intervallo.

Arpa Sicilia per assolvere ad un mandato del Ministero della Difesa Italiano ha partecipato alla definizione e messa a punto di un nuovo tipo di centralina in grado di coprire l’intervallo di frequenza 9 kHz- 31 Ghz per effettuare il monitoraggio selettivo del campo elettrico generato radiotramissioni militari in una base militare Usa in Niscemi (CL).

Collegamento al Notiziario del SNPA Ambiente Informa n. 42 del 6 aprile 2017

VAI alla pagina di sezione

Chiusura anticipata sede ARPA di Catania il 7 aprile 2017

 

Si comunica che per i locali della Struttura Territoriale di Catania ubicati in via C. Ardizzone n. 35  è stata disposta la chiusura anticipata alle ore 11:00 nella giornata di venerdì 7 aprile 2017, per consentire al personale ivi operante la partecipazione ad una riunione sindacale.

Convegno: “Da Rifiuti a Risorse: una questione di tecnica e di Etica” – Catania, 8/4/2017

 

AIAT Associazione degli Ingegneri Ambiente e Territorio  organizza, con il Patrocinio Gratuito anche di ARPA Sicilia, il Convegno dal titolo “Da Rifiuti a Risorse: una questione di tecnica e di Etica” , che si svolgerà  il prossimo 8 aprile, in occasione  dell’XI Salone Nazionale Progetto Confort 2017, presso Le Ciminiere – Viale Africa a Catania, con inizio dei lavori alle ore 10.00.

Locandina

 

 

Attività di Monitoraggio e Valutazione dello Stato Chimico delle Acque Sotterranee della Sicilia

 

E’ pubblicato nelle pagine di questo sito il Report Attività 2015 relativo alle Attività di Monitoraggio e Valutazione dello Stato Chimico delle Acque Sotterranee della Sicilia. In allegato, e nella pagina di sezione, il documento di sintesi ed il report completo:

 

VAI alla pagina di sezione

 

Il nuovo SNPA, incontro dibattito a Palermo sugli obiettivi posti dalla L. 132 del 2016

Venerdì scorso (24 marzo) si è tenuto a Palermo, presso la sede della direzione generale di Arpa Sicilia, un incontro sul Sistema Nazionale della Protezione Ambientale. Al vertice hanno preso parte il Commissario Straordinario di ISPRA Bernardo De Bernardinis, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Maurizio Croce, il Direttore Generale di Arpa Sicilia Francesco Licata di Baucina, il Direttore Generale di Arpa Lazio Marco Lupo ed il Direttore Generale di Arpa Lombardia Michele Camisasca.

L’incontro segue di poche settimane l’entrata in vigore della legge 132 del 2016, con la quale viene formalmente istituito il Sistema Nazionale a rete per la protezione dell’ambiente (SNPA).

“Il S.N.P.A. – ha affermato nel corso del suo intervento il Commissario Straordinario di ISPRA Bernardo De Bernardinissupera la logica federativa che coniugava 22 enti autonomi e indipendenti per costituire un vero e proprio sistema che fonde in una nuova identità quelle che erano le singole componenti di una rete, attribuendogli una serie di funzioni fondamentali”.

Funzioni dettagliatamente spiegate da De Bernardinis nel corso del suo intervento, incentrato proprio sul commento del nuovo quadro normativo che di fatto sancisce la nascita di un sistema nazionale per la protezione dell’ambiente del tutto simile a quello già istituito con il Sistema Sanitario Nazionale.

Guarda qui la video intervistahttps://www.youtube.com/watch?v=I2IZiife4N4

L’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Maurizio Croce, ha tracciato un bilancio delle attività realizzate per il rilancio dell’Agenzia Ragionale Per l’Ambiente.

Si partiva – ricorda l’assessore Croce – da una situazione in cui la Sicilia si presentava molto indietro rispetto alle altre agenzia che hanno dato vita al sistema nazionale di protezione dell’ambiente. Basta ricordare che c’è stato un periodo in cui l’ARPA veniva finanziata tramite la Tabella H, come fosse un ente estraneo alla Regione. Insieme al management dell’agenzia abbiamo costruito un percorso che ha ridato dignità ad ARPA Sicilia, a partire dal suo inserimento all’interno del fondo sanitario nazionale, con il risultato di aver messo in sicurezza il bilancio dell’agenzia. Oggi siamo arrivati ad un punto importante, rimane il problema dell’organico sottodimensionato al quale stiamo cercando di sopperire, ma possiamo dire di aver centrato quegli obiettivi che ci consentono oggi di sedere al tavolo nazionale con pari dignità rispetto ad altre Agenzie.

Guarda qui la video intervistahttps://www.youtube.com/watch?v=SK1QLlT6Qis

Il direttore generale di Arpa Lazio, Marco Lupo, ha presentato i dati di una relazione che evidenzia gli ostacoli principali rispetto al raggiungimento degli obiettivi posti dalla legge 132 del 2016.

Il dato che emerge – afferma Marco Lupo – è la grande disomogeneità esistente fra le 21 agenzie aderenti al S.N.P.A., sia in termini di risorse finanziarie sia in termini di risorse umane. E’ chiaro, afferma il direttore di Arpa Lazio che per rendere uniformi in tutto il paese i Livelli Essenziali di Prestazione Ambientale (LEPTA), occorre riequilibrare quanto prima questi due elementi fondanti del sistema

Guarda qui la video intervistahttps://www.youtube.com/watch?v=7bWByBZJ1as

Guarda la galleria di immagini

CrowdfundingDayFest (Caltagirone, 25/04/2017)

L’Associazione Ramarro Sicilia Educazione e Volontariato Ambientale, organizza il CROWDFOUNDINGDAYFEST.

La Manifestazione, patrocinata anche da ARPA Sicilia, si terrà il 25 aprile p.v., presso la base naturalistica di c. da Renelle nel Bosco di Santo Pietro a Caltagirone (CT).

Documenti

In pubblicazione il bando per la partecipazione alla seconda edizione del “Premio Nazionale Ecolabel UE 2017” indetto dal Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit e dall’ISPRA

 

E’ stata bandita la seconda edizione del Premio Nazionale Ecolabel UE 2017, istituito dal Comitato Italiano per l’Ecolabel e l’Ecoaudit e dall’ISPRA, diretto alle aziende produttrici di prodotti a marchio Ecolabel e ai gestori dei Servizi turistico-ricettivi certificati Ecolabel. Il termine della presentazione delle domande scade il 30 aprile c.a..
E’ possibile concorrere per due tipologie di attività:

Premio per la migliore campagna pubblicitaria a favore dell’incremento della conoscenza del marchio ecologico europeo;

Premio al prodotto o servizio più innovativo dal punto di vista ambientale.

Tale edizione, nell’anno in corso, coincide anche con la ricorrenza del 25° anniversario del marchio stesso che, nel periodo 22-26 maggio pp.v., vedrà lo svolgimento di varie iniziative celebrative su tutto il territorio europeo.

Di seguito si indica il link attraverso il quale è possibile accedere al bando ed allo schema di domanda di partecipazione, sul sito di ISPRA:

http://admin.isprambiente.it/it/certificazioni/news/premio-ecolabel-ue-2017