Immagine home
Due nuove strutture ricettive siciliane certificate col marchio Ecolabel UE e assegnazione del premio del concorso Ecolabel UE 2017 al Casale Romano di Motta Camastra

 

Altre due nuove Strutture ricettive siciliane hanno avuto il riconoscimento del marchio ecologico Europeo Ecolabel UE, facendo salire a 27 il numero complessivo delle certificazioni presenti nell’attuale panorama siciliano delle strutture turistico-ricettive, sempre più attento alla sostenibilità ambientale e alla promozione e diffusione delle “buone prassi” sul nostro territorio.

La notizia di queste due nuove acquisizioni è stata pubblicata nella newsletter Ecolabel UE n. 3 del 2017, scaricabile dal sito di ISPRA, al link:

http://www.isprambiente.it/it/certificazioni/files/ecolabel/newsletter/2017/newsletter-ecolabel-n.-3-anno-2017/view.

Fra le altre notizie, la newsletter Ecolabel dà risalto alla ricorrenza del 25° anniversario del marchio, e all’assegnazione del Premio nazionale Ecolabel, quest’anno alla seconda edizione, che destina un premio a ciascuna delle diverse categorie messe a concorso. Per la Sezione “Migliori iniziative di promozione e comunicazione” quest’anno il premio è stato assegnato alla Struttura ricettiva siciliana “Casale Romano” di Motta Camastra, in provincia di Messina, per la cura e l’impegno che questa piccola struttura ha posto nella diffusione della propria politica ambientale fondata sulle “buone prassi”, che ha fatto assaporare ai propri clienti la bellezza e la soddisfazione di un agire sostenibile nel massimo rispetto dell’ambiente e, di conseguenza, di noi stessi. Molto significativa, al riguardo, la motivazione: “Una piccola struttura che ha saputo trasformare la propria filosofia ecologica in un percorso di avvicinamento concreto alla realtà Ecolabel UE, stabilendo le varie tappe informative che ciascun ospite deve affrontare per calarsi pienamente nella propria realtà. Un vero e proprio corso di educazione ambientale in full-immersion che consente anche ai viaggiatori più distratti di comprendere l’importanza di certe scelte a livello di sostenibilità ambientale”. La Sicilia, dunque può a buon diritto figurare fra le regioni italiane più impegnate nel perseguimento di uno sviluppo economico rispettoso del proprio ambiente, considerato come un prezioso dono da offrire ai propri clienti, che possono usufruirne, in maniera più responsabile, senza paura di alterarlo.

Nella stessa newsletter, inoltre, viene pubblicato un esaustivo resoconto anche degli altri eventi che sono stati sinora dedicati al marchio in Italia in occasione del 25° anniversario, che mettono in risalto la sempre maggiore importanza commerciale che viene data alla sua presenza, alla luce anche dei nuovi criteri che hanno associato all’Ecolabel il GPP, il mercato verde delle pubbliche amministrazioni, che ha riconosciuto ai prodotti con le caratteristiche tecniche dei CAM (criteri ambientali minimi) l’equivalenza ecologica del marchio.

Viene anche data comunicazione della nomina dei componenti del nuovo Comitato Italiano per l’Ecolabel e l’Ecoaudit, l’organismo nazionale competente per il rilascio delle certificazioni Ecolabel UE e per le registrazioni EMAS, che si è insediato il 18 maggio u.s.

Al seguente link è possibile consultare l’elenco aggiornato al 30.5.2017 delle strutture turistico ricettive certificate EColabel UE:

http://www.arpa.sicilia.it/wp-content/uploads/2017/06/Strutture-turistico-ricettive-certificate-Ecolabel-al-30.5.2017.pdf