Immagine home
Il Regolamento comunitario

Il Regolamento comunitario noto come EMAS -Eco Management and Audit Scheme- approvato nel 1993 con il Regolamento n °1836, è stato rivisitato ed aggiornato nel Febbraio 2001 dal Parlamento e dalla Commissione Europea; tale revisione ha portato alla seconda versione del Regolamento (la n° 761/2001) indicata come EMAS II.

I principali obiettivi di EMAS sono il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali di un’organizzazione, la dimostrazione della conformità della stessa alla legislazione ambientale vigente e la comunicazione al pubblico degli obiettivi raggiunti. Con questo Regolamento si delineano le caratteristiche che un Sistema di Gestione Ambientale deve avere perché all’impresa venga attribuito un pubblico riconoscimento della sua completezza e correttezza. L’adesione ad EMAS ha carattere volontario.

EMAS è aperto a qualsiasi organizzazione del settore pubblico o privato che intenda migliorare la propria efficienza ambientale e che quindi abbia un impatto sull’ambiente. Al sistema possono aderire gli Stati membri dell’unione europea e dello spazio economico europeo (Norvegia, Islanda e Lichtestein). Per organizzazione si intende qualsiasi “società, azienda, impresa, autorità o istituzione, o parte o combinazione di essi, con o senza personalità giuridica pubblica o privata, che ha amministrazione e funzioni proprie” (art. 2 lettera s. Reg. 761/01).